venerdì 19 aprile 2019

POST ORDINARIO: UN PO' DI PENSIERI LIBERI (19 aprile 2019)

Buon pomeriggio Lettori! Finalmente dedico di nuovo tutta me stessa a voi, grazie alla rubrica di
"Libero Pensiero", che io considero un mezzo bellissimo di sincera e immediata comunicazione di tutto il mio sentire a voi. L'appuntamento delle cinque è qualcosa che, a mio parere racchiude un fascino d'altri tempi. Mi fa pensare al periodo vittoriano e post vittoriano, a cavallo tra l'800 e il '900, in cui le nobildonne e le signore dell'alta borghesia avevano diletto nell'incontrarsi, nelle proprie dimore o nelle sale da tè, intorno a quest'ora, per darsi a piacevoli conversazioni, sorseggiando amabilmente bevande di conforto. Ecco l'appuntamento delle cinque mi trasmette molto questa sensazione: di un incontro tra amici, dove ognuno può conversare tranquillamente di ciò che sente. Mi regala gioa e serenità. E spesso questa rubrica mi da la possibilità di sperimentare, di dare sfogo alla mia fantasia, al punto che come sapete, le parole scorrono libere come un fiume in piena e non sono nemmeno in grado di controllare coscientemente le mie mani sulla tastiera. Come questo non voglio dire che ne risulta qualcosa di spiacevole da leggere, ma di sicuro "Libero pensiero", viene vissuto da me un pò come un sogno che diviene realtà. Probabilmente avrete letto l'articolo di stamattina e sapete che oggi ho compiuto una riflessione importante, eliminare i banner Amazon. Mi rendo conto che nel giro di dieci giorni dal principio di questo esperimento, si era creato in me un peso per l'impronta che questa collaborazione aveva dimostrato. Fare collaborazioni con grandi compagnie non è affatto semplice, pensi di ottenere qualcosa che ti semplifica il lavoro, invece te lo aggrava. Il risultato è stato un "fare pubblicità" quasi aggressiva ad Amazon. Molti non sono sensibili a questo ed è giusto che portino avanti questi generi di collaborazione. Io ci provato e ho vissuto il riscontro sulla mia pelle. Prima di essere una blogger sono una scrittrice, di libri e di pensieri, e sono rimasta emotivamente scossa dal risultato. Mi sono messa nei vostri panni e ho pensato al sacrificio da compiere per leggere i miei post, di essere costantemente assuefatti da incentivi all'acquisto. Forse dovrei scusarmi per non aver dato il giusto peso a questa mia azione, per non aver valutato oggettivamente i risultati. Per fortuna è tutto finito e mi sento molto meglio, Spero che abbiate apprezzato la mia azione. Alcuni di voi me l'hanno già detto attraverso le chat. Chiunque, qualsiasi lettore e utente del blog è libero di esprimersi e di dirmi senza farsi problemi, se hanno trovato fastidioso tutto questo. Lo dico perchè io stessa penso questo. Detto ciò, tutto questo non mi ha fatto perdere la voglia di cambiamento, di deliziarvi con continue novità. A breve infatti vi parlerò dei nuovi progetti che voglio inserire. In primis inaugureremo la rubrica di Libero Pensiero in modo ufficiale, anche se lo è già in modo ufficioso, Questo in termini pratici significa che verranno programmati degli appuntamenti settimanali fissi dedicati alla rubrica, che però ovviamente per la loro natura, non avranno delucidazioni preventive in merito all'argomento. Saprete ciò che verrà affrontato nel post con la semplice lettura. Si tratta però soltanto di uno dei tanti cambiamenti di cui sentirete parlare dal periodo successivo a Pasqua in poi. Concludo qui il post, non credo che la bellezza di un articolo sia nella sua lunghezza, ma in quello che può trasmettere, anche in poche righe, purché siano dense di significati e volendo, di sensazioni.

Sempre Vostra, Storyteller.

1 commento:

  1. Sarà che io sto leggendo il tuo blog tramite cellulare in visualizzazione mobile e poi anche inviando gli articoli al mio Kindle, però non ho notato una pubblicità aggressiva. Comunque, penso che hai fatto una buona scelta, meglio non inquinare il blog con la pubblicità di Amazon che sa già come fare pubblicità senza la nostra collaborazione.

    RispondiElimina

POST ORDINARIO: RICOMINCIA LA ROUTINE (16 ottobre 2019)

Buongiorno Lettori! Come vi ho già anticipato sul post di ieri, quello di LIBERO PENSIERO di cui vi suggerisco la lettura, trovo finalment...