mercoledì 3 aprile 2019

POST ORDINARIO: SPECIALE GRETA THUMBERG, "LA NOSTRA CASA È IN FIAMME". (3 aprile 2019)



《Ci troviamo di fronte a una catastrofe. Voglio che proviate la paura che provo io ogni giorno.Voglio che agiate come fareste in una situazione di crisi. Come se la vostra casa fosse in fiamme. Perché è quello che sta succedendo.》(...) 《nessuno è troppo piccolo per fare la differenza.》


Buonasera Lettori! In questo speciale, o meglio, come l'avevo definito quando è stato annunciato nell'articolo di venerdì scorso, in questo excursus approfondirò l'argomento "Greta Thumberg", parlando del libro che lei stessa, con l'aiuto del padre, della madre e della sorella ha scritto, dal titolo " La nostra casa è in fiamme". Ricordo che il libro sarà acquistabile ufficialmente a partire dal mese di maggio in Italia, per la casa editrice Mondadori. Ma di cosa parlerà? Racconterà, senza remore, la sua storia,  di una giovane ragazza, una sedicenne svedese che nonostante fosse affetta da Sindrome di Asperger si è lasciata attrarre, fin da piccola, dalla nobile causa ambientalista, attraverso un meraviglioso percorso di crescita e di consapevolezza che l'ha fatta giungere ad un obbiettivo importante: il primo sciopero organizzato da lei nell'agosto del 2018.
Racconta di come tutto sia iniziato a nove anni: si trattava di semplici atti di responsabilità condotti fra le mura domestiche, ma sappiamo che è stato il là di una grande svolta, che l'ha portata ad essere ascoltata dai grandi vertici della politica internazionale.
Se siete interessati all'acquisto del libro, potete reperirlo a partire dal mese di maggio in tutti i book store online e nelle librerie fisiche. Vi lascio qui il link della pagina del Mondadori store, dove compare il libro in formato ebook Lobo e nel classico formato Brossura ( per ora solo prenotabili). Per ora vi saluto, vi mando un forte abbraccio.

Sempre Vostra, Storyteller.

Nessun commento:

Posta un commento

POST ORDINARIO: SEGNALAZIONE PROGETTO "DIPTHYCHA" (11 luglio 2019)

Buon pomeriggio Lettori! Nonostante la mia assenza di questi giorni, non ho comunque rinunciato a portare avanti il ciclo di segnalazioni ...