venerdì 22 marzo 2019

POST ORDINARIO: LO SPECIALE DI OGGI (22 marzo 2019)

Buongiorno Lettori! Oggi sono operativa dalle prime ore del giorno affinché tutto sia pubblicato in orario. Anche in questo post, le parole saranno libere, senza badare a ufficiosità tipiche dei post ordinari, sempre ricchi di aspetti tecnici per approfondire novità, che oggi ho deciso di escludere. In primis perché quando scrivo in questo modo, le parole scorrono in fretta, non mi lasciano nemmeno il tempo di riflettere che già si riversano sullo schermo del PC. E' qualcosa di particolarmente affascinante per me, forse per altri semplicemente qualcosa di bizzarro. Inoltre credo dai vostri commenti e dai messaggi che mi giungono che apprezzate maggiormente questo stile e credo che talvolta lo preferirò al classico modello dei post, soprattutto in quei giorni in cui mi sento più stanca. Tutto ciò mi mette a mio agio, mi dà la sicurezza di una comunicazione diretta, sapendo che voi subito dopo ricambiate con affetto. Oggi finalmente  è il giorno tanto atteso: stasera uscirà lo speciale per la Giornata Mondiale della Poesia. Purtroppo, o forse per fortuna, gli sventurati eventi della giornata di ieri mi hanno portato a compiere delle scelte repentine e a riflettere. Da questa riflessione ne ho detto non il semplice evento, ma anche l'anticipazione all'evento, parole uscite dal cuore, nel pieno stile storytelliano, allo scopo di elogiare la donna per la quale è stata istituita questa grande festa in termini mondiali. Vi invito a leggere, perché si tratta di parole ricche di pathos, così per come mentre le scrivevo le vissute, in luce anche delle esperienze passate. Per trovarlo vi basta leggere l'articolo precedente. Ma come si comporrà l'articolo di oggi? L'ho impostato come una breve intervista su otto domande che ho selezionato, in base sia alle mie riflessioni, qualcosa a cui volevo dare risposta in merito alla poesia, sia a tutte le argomentazioni che girano sul web. Lo stile che utilizzerò è molto discorsivo, poco accademico, quindi che esula dalla cultura delle svariate discipline umanistico - scientifiche, ma sicuramente molto riflessivo e introspettivo, che mantiene il fascino della divulgazione filosofica. Mi rendo conto che queste parole dicono tanto e non dicono nulla, ma i lettori veterani avranno capito senza alcun problema  a cosa mi riferisco. E' sempre incredibilmente piacevole trovare il tempo per scrivere qualche articolo! Ora vi lascio dandovi appuntamento a stasera per lo speciale della Giornata Mondiale della Poesia. Non vi do un orario preciso, perché non ho intenzione di deludere le vostre attenzioni, ma entro stasera sarà qui, dalle 18:00 in poi.
A presto, un grande abbraccio.

Sempre Vostra, Storyteller.

Nessun commento:

Posta un commento

LIBERO PENSIERO: UN PICCOLO SFOGO, PER VOI E PER ME. (9 novembre 2019)

Buongiorno Lettori! Oggi come premesso nei giorni precedenti, ma anche per diletto personale, pubblico nuovamente un articolo di LIBERO P...