giovedì 21 marzo 2019

EMPATIA:ANTICIPAZIONI ALL'ARTICOLO EVENTO SULLA GIORNATA MONDIALE DELLA POESIA. (21 marzo 2019)

Buonasera Lettori! Nel corso della giornata ho avuto modo di riflettere, forse di più di quanto già
faccio di solito. E non è per vantarmi, per nulla. Non credo che riflettere sia qualcosa di anormale o che non si compia tutti i giorni, è soltanto probabilmente un modo, come tutti gli altri, di passare il tempo. Oggi, per sconfiggere lo stress della routine giornaliera, ho passato il tempo a riflettere un po' di più del solito. Nel mia mente mi si poneva una domanda semplice e diretta: ma perché un evento come la Giornata Mondiale della Poesia, che sul mio blog è forse il genere più apprezzato, amato e discusso, ne parlo solo una volta? Nemmeno una piccola introduzione, una cerimonia
d'apertura abbozzata, come quelle che ogni quattro anni si guardano alla TV il giorno prima del principio dei giochi olimpici? Mi rivolgo a voi che seguite Storyteller's Eye da quando ancora era su Wordpress, tanti anni fa ormai (il tempo passa per tutti). Vi ricordate perché era nato? Per esser un
blog di pura scrittura creativa. Tante poesie, alcune delle quali, un pò riviste, saranno parte di un prossimo progetto (che ancora non svelerò) e le tante amate riflessioni, un pò come quelle che ho fatto oggi, in memoria dei vecchi tempi. Anzi, se il format di quei post era apprezzato e ne volete altri qui su Blogger, fatemi sapere con dei commenti. Prossimamente pubblico questa possibilità anche sul Gruppo Facebook, cui vi esorto ad andarci, iscrivervi e rispondere ai sondaggi, in modo da semplificarmi il compito della scelta degli articoli.
Oggi è il primo giorno di primavera, nonché il compleanno di colei che ha reso tale questo giorno. Dire Alda Merini è un pò come dire " la Dea della Poesia italiana del '900", forse anche perché il giorno in cui si spense era, per coincidenza, il giorno di Ognissanti. Io un paio d'anni fa ho avuto il piacere di
visitare la sua casa, o meglio la sua camera da letto, dove negli ultimi tempi della sua vita passava le giornate a scrivere e a riflettere, un pò come fanno tutti quelli come noi. Oggi quella casa addossata sulle strade dei Navigli milanesi è un'associazione bellissima, tutta al femminile, in cui si parla di arte, storia e di passioni. Penso che Alda ne sarebbe felice, o almeno mi piace crederlo. Per dedicare questo articolo al suo genio e alla sua vita, ho inserito qua e là delle citazioni che la ricordano e che più di altre, permeano il mio cuore. Domani ci sarà lo speciale della Giornata Mondiale della Poesia pubblicato sul blog, intorno alle 18:00. In mattinata con il post ordinario vi darò maggiori delucidazioni. Per ora vi mando un caloroso abbraccio e a presto.










Sempre Vostra, Storyteller.

1 commento:

  1. Commento molto sentito di un utente Linkedin, parole dal fascino poetico:💜💜

    "Alda scriveva sui muri
    le sue parole
    ...col suo rossetto
    (che scorre ancora nei Navigli)

    ....

    Alla Signora."


    RispondiElimina

POST ORDINARIO: SEGNALAZIONE PROGETTO "DIPTHYCHA" (11 luglio 2019)

Buon pomeriggio Lettori! Nonostante la mia assenza di questi giorni, non ho comunque rinunciato a portare avanti il ciclo di segnalazioni ...